10 Anni

di attività associative decorse dall'agosto 2011

--- * ---

Avete mai pensato.....

.... che proporre sia molto più costruttivo che criticare? .....che valorizzare qualcosa che merita sia meglio che dimenticarla o, peggio, sminuirla? .....che sia più produttivo impegnarsi piuttosto che limitarsi a lamentarsi? Vi siete mai soffermati a pensare a quanto sia bella Cogoleto? Alla sua storia? Ai personaggi che qui sono nati o che qui hanno compiuto qualcosa di rilevante? Vi è mai venuta un’idea per promuovere il vostro Paese o una sua particolarità?

IN EVIDENZA

FOCUS ON

Cliccando il pulsante verrai indirizzato alla pagina delgli incontri culturali A.C.C.O.

Associazione Culturale Cogoleto Otto

COS’E’ LA CULTURA PER NOI

Partiamo dal significato etimologico del termine “cultura”, che deriva dal latino “colere” cioè “coltivare”, per sottolineare che il nostro intento è perseguire il fine originario e più intimo della parola, cioè “coltivare con cura” e far crescere così le conoscenze delle tradizioni, della vita di personaggi che hanno reso unica la storia del nostro paese.
In particolare due sono i personaggi che consentono di svolgere le attività associative sposandole con i contenuti nel nostro statuto: Gino Grimaldi e Natalino Otto.

Gino Grimaldi il pittore, 
nei 52 anni della sua vita ha realizzato un percorso artistico, culturale ed interiore intenso, originale e affascinante la cui forza contagia immediatamente chi osserva le sue opere pittoriche e legge i suoi scritti.
Natalino Otto, 
con la sua voce, la sua profonda musicalità ha portato in Italia lo Swing contribuendo a cambiare la storia della musica in Italia e in Europa. Nel corso della sua carriera ha inciso 2000 brani.
Infine, alle bellezze naturalistiche che la splendida posizione geografica del nostro paese ci regala si aggiunge l’area dell’ex ospedale psichiatrico per la quale la cittadinanza, tramite i propri rappresentanti cui è affidata l’amministrazione di Cogoleto, deve impegnarsi a far si che sia, perlomeno in parte, convertita in polo museale cosicché la cultura possa offrire una sorta di riscatto a quel luogo per troppo tempo dominato dalla umana sofferenza.

Ci auguriamo che quanto sopra possa offrire spunti a chi è preposto all’amministrazione della città da utilizzare per trasformare Cogoleto in un museo a cielo aperto incrementando ancor più le possibilità di attirare turisti che oltre alle bellezze del mare e della montagna siano attenti anche alle bellezze culturali.

Ecco che cosa è per noi cultura: il “culto” delle conoscenze.

LE ATTIVITA' CHE CI CONTRADDISTINGUONO

GINO GRIMALDI

Un pittore straordinario noto come il pittore del manicomio di Cogoleto, realizzò un importante ciclo pittorico della sua attività artistica nell’ex-ospedale psichiatrico di Pratozanino

Natalino Otto

Oltre cento anni sono passati dalla sua nascita e cinquanta dalla sua scomparsa…. ma il tempo non ha intaccato quel ritmo dondolante che contraddistingue le sue sonorità swing

INCONTRI CULTURALI

Incontri Culturali A.C.C.O.: diversi argomenti, diversi relatori per tematiche di interesse che offrono agli spettatori input per approfondimenti alla fine della conferenza

MEMORIE MANICOMIALI

Su input di Giacomo Doni anche A.C.C.O. ha raccolto memorie manicomiali inerenti l’area dell’ex manicomio di Pratozanino

in GENERE non discrimino

Una rassegna con eventi contro la discriminazione di genere e non solo

OTTOVOLANTE

Un periodico di Cogoleto ora in pausa ma in attesa di ripartire….

Contatti

A.C.C.O.

Via Aurelia Levante 47,
Cogoleto,
GE 16016

Seguici su Facebook