METEOTTO dal 4 al 10 ottobre

OTTOVOLANTE ACCO

Alta affidabilità:

Martedì-Mercoledì:

Quadro generale -> Situazione tendenzialmente anticiclonica, ma tutt’altro che tardo-estiva, infatti poco a est della nostra penisola va formandosi un notevole vortice freddo di estrazione russa, mentre a ovest c’è rischio di deboli infiltrazioni umide atlantiche.
Condizioni meteo -> Cieli sereni, al più poco nuvolosi, con condizioni molto terse fino a mercoledì pomeriggio, poi nuvolosità in aumento, temperature diurne e notturne in lenta diminuzione, massime che per la prima volta scenderanno sotto i 20°C (all’ombra), notturne su freschi 12-13°C.
Venti e mari -> Dominio completo di venti settentrionale di intensità moderata, poi debole; mare poco mosso, sino a calmo.

Media affidabilità:

Giovedì-Venerdì:

Quadro generale -> L’anticiclone migrerà verso nord, formando un enorme anomalia calda tra Scandinavia e Inghilterra, mentre noi ci troveremo in una palude barica, in bilico tra un vasto serbatoio di aria fredda a Est e infiltrazioni umide dall’Atlantico.
Condizioni meteo -> Peggioramento abbastanza netto soprattutto giovedì, in particolare nella prima mattinata rischio di temporali anche notevoli ma che per fortuna non dovrebbero essere stazionari, successivamente situazione variabile, con ampie schiarite che però potranno essere interrotte da scrosci di pioggia, temperature in continua diminuzione, le massime scenderanno sui 16-17°C, minime che si avvicinano alla singola cifra, 10-11°C.
Venti e mari -> Venti in rotazione dai quadranti meridionali per alcune ore, poi convergenza tramontana-scirocco, infine nuova prevalenza di venti settentrionali anche intensi, poi via via più deboli sino a quasi assenti venerdì sera. Mare in rapido aumento del moto ondoso, sino a molto mosso, poi nuovamente in calo da giovedì pomeriggio sino a poco mosso.

Bassa affidabilità:

Martedì, Mercoledì e Giovedì:

Quadro generale -> Configurazione quasi invernale, con l’Italia nella palude barica, esposta a continue infiltrazione di aria fredda da Est e deboli sbuffi umidi da ovest, mentre rimane coriacea la struttura anticiclonica sulla Scandinavia.
Condizioni meteo -> Permane un’elevata variabilità, con cieli mai completamente sgombri da nuvole e linee di instabilità temporalesche marittime in agguato, per cui ombrello e cappello da Sole faranno compagnia nelle borse, temperature ancora in discesa su valori quasi tardo-autunnali, massime che si attesteranno sui 15°C, minime sui 9-10°C.
Venti e mari -> Venti di direzione piuttosto variabile, anche se prevarranno quelli settentrionali, di intensità moderata, mare da poco mosso sino a mosso a tratti.

Daniel Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *