L’EX O.P.P. IN UN DOCUMENTARIO

acco otto volante

Veronica Vescio (a sinistra) e Alice Ronchi (a destra)

distanza

Presentazione autrici:

Sono Veronica Vescio, fotografa, nel 2014 ho seguito un corso alla scuola civica di Milano, per imparare a realizzare un documentario, ho conosciuto Alice e le ho proposto un documentario sull’ex ospedale psichiatrico di Pratozanino. Da quel momento abbiamo cominciato ad indagare sulla complessa storia riguardante il manicomio.

Sono Alice Ronchi, provengo dall’ambito artistico, in particolare mi sono dedicata al Cinema e il Teatro e sono arrivata alla scuola civica di Cinema e Teatro di Milano dove ho conosciuto Veronica. Mentre eravamo prese con i nostri progetti all’interno del percorso di documentario, lei ha iniziato a parlarmi dell’ex O.P.P. di Pratozanino.  I passi successivi ci hanno portato ad informarci, abbiamo assistito alla piece teatrale su Gino Grimaldi, abbiamo tessuto contatti e ascoltato storie. Siamo partite con intenzioni ed idee che poi nel corso del nostro percorso si sono evolute con il susseguirsi dei nuovi contatti e delle nuove informazioni che acquisivamo.

acco ottovolante

Veronica Vescio durante le riprese dell’area dell’ex O.P.P. di Pratozanino

distanza

Cosa vi ha spinto a proporre Pratozanino e a suggerirvi che potesse essere l’idea vincente?

Veronica: Mi ha sempre affascinato tutta la storia dell’ex O.P.P. di Pratozanino, per molto tempo l’ex Ospedale è stato un sistema autarchico ed ha avuto un percorso storico molto importante. Quando venne chiuso, non venne l’idea di istituire un museo, o preservare le memorie di coloro che hanno vissuto all’interno. Si sono quindi perse le tracce delle vite ma anche del luogo in sé. Questo è stato il primo input che ci ha spinto a fare ricerche nonostante questo luogo diventi sempre più blindato per i non addetti ai lavori.

Il vostro progetto è partito con una traccia e poi ha subito un’evoluzione, o è arrivato a una versione definitiva? Quale? 

Alice: Siamo partite con un’idea che non raccontava nella totalità quello che era l’ex O.P.P.. Siamo partite con il contattare alcuni personaggi convinte di avere, attraverso loro, sufficienti informazioni per raccontare quello che era l’O.P.P.. Ci siamo, invece, rese conto che di quel luogo ottenevamo una visione diversa a seconda delle persone con cui parlavamo e abbiamo riscontrato che per alcuni rappresenta ancora oggi un argomento tabù. Da ció abbiamo compreso la complessità nel dare un’idea totalitaria di quello che era quel luogo. Abbiamo deciso di fornire le diverse sfaccettature dell’O.P.P. attraverso le diverse testimonianze raccolte per poter fornire a chi non ha idea della realtà remota di quei luoghi la possibilità di avere la maggiore completezza di notizie.

Veronica: aggiungo che risulta fondamentale avere intervistato persone che lavoravano in diversi padiglioni perché ognuna ha fornito memorie completamente differenti di quel luogo.

distanza

acco ottovolante

Alice Ronchi intervista Tommaso Molinari

distanza

Oltre ai tabù a cui avete fatto riferimento ci sono state altre difficoltà nella realizzazione del documentario?

Alice: Più che altro l’impatto tra noi e il candidato all’intervista non sempre é stato facile a causa della diffidenza. Fortunatamente in nostro aiuto abbiamo avuto la disponibilità di A.C.C.O. e molte altre  associazioni, il sindaco, Tommaso Molinari, Maurizio Cristofanini, l’ASL 3 di Genova … tutti hanno cercato a loro modo di arricchire quella che era la nostra storia.

Veronica: Abbiamo deciso di prolungare il tempo per la realizzazione del documentario perché ci sembrava necessario fare ulteriori ricerche  per arricchire ulteriormente il prodotto finito.

Avete fissato un termine per la conclusione del documentario ?

Veronica: Riteniamo di concluderlo entro la primavera del 2017.

Il vostro obiettivo é far partecipare ai festival il documentario, avete già identificato in quali verrà presentato?

Veronica: No, perché sarà fondamentale la durata effettiva, a seconda della durata, se è un corto, se è un lungometraggio i festival a cui presentarlo saranno differenti.

Allo stato attuale avete altri progetti già elaborati per lavorare insieme o singolarmente?

Veronica: Per ora rimaniamo concentrate su questo progetto visto che  richiederà ancora molto tempo per essere terminato poi si vedrà.

Se voleste fornire ulteriori informazioni inerenti il documentario potete contattare:

Veronica 3474119502

Alice 3403978623

Maurizio Gugliotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *