gennaio 29, 2017

in GENERE non discrimino

 

 

in genere non discrimino

 

L’art. 3 dello Statuto di A.C.C.O. recita: “L’Associazione è senza fini di lucro ed opera senza discriminazione di nazionalità, di carattere politico o religioso (…) L’Associazione si impegna contro ogni forma di ignoranza, di intolleranza, di violenza, di censura, di ingiustizia, di razzismo, di emarginazione, di solitudine forzata, nonché di discriminazione in base al sesso o all’orientamento sessuale”.

In particolare l’impegno citato nell’art. 3 contro la discriminazione in base al sesso e all’orientamento sessuale è stato concretizzato nel “tessere” contatti che portassero alla realizzazione di eventi in grado di far ascoltare, conoscere e capire come il sesso e l’orientamento sessuale rappresentino solo sfaccettature dell’individuo.

Nel 2015, a Cogoleto,  è stato realizzato un incontro/dialogo con Don Franco Barbera, Stefania Cartasegna di Tessere le Identità, Paola Rapetti di A.GE.D.O., Marina Costa vicesindaco di Cogoleto con delega alle pari opportunità tra i generi.

Il successo dell’iniziativa unito alla fattiva e costante collaborazione di Stefania Cartasegna e del vicesindaco Marina Costa ci ha portato a proporre la rassegna oggetto del presente progetto.

Una serie di eventi contro la discriminazione di genere, l’omofobia e la violenza contro le donne. Questi eventi  utilizzano due potenti armi: l’ascolto e la conoscenza.

In particolare Due volte genitori di A.GE.D.O. e gli interventi di Chiara Reali si auspica che ci consentiranno di addentrarci nel luogo deputato alla conoscenza che spesso diventa teatro della discriminazione più feroce: la scuola. Il dialogo con gli alunni, gli insegnanti e i genitori possono diventare il grimaldello per scardinare la discriminazione sostituendola con una maggiore crescita culturale.

Cogoleto rappresenta un luogo ad hoc per questi eventi, perché Cogoleto e i suoi abitanti, nel recente passato, sono stati abituati a convivere con individui che “normalmente” erano considerati diversi: gli emarginati e i sofferenti di problemi mentali.

Questa convivenza ha aperto la mentalità del nostro paese che si è trovato pronto fin dal 1994 a ufficializzare le unioni fra persone dello stesso sesso.

Questa rassegna è un lavoro corale dove tutti hanno contribuito affinché si realizzasse. In particolare vogliamo ringraziare:

MARINA COSTA 

Vicesindaco di Cogoleto con delega alle pari opportunità tra i generi

STEFANIA CARTASEGNA

Presidente Associazione Tessere Le Identità

CHIARA REALI

psicologa, Communications Director per Diversity

CLAUDIO TOSI

Presidente Associazione LGBT
Approdo – Ostilia Mulas
Comitato Territoriale Arcigay Genova

MILENA CANNAVACCIOLO

 dirige

il sito di cultura LGBT LEZPOP

PAOLA RAPETTI

AGEDO Genova

CLAUDIO CIPELLETTI

Regista

CINZIA ZERBA

per GATTOMATTO

MICHAEL MERLINI

Presidente Associazione Cogoleto Live

PAOLO BONO

per COMAGNIA TEATRALE SETTIMO PIANO

GIUSY BARONE

Compagnia teatrale Stregatti