METEOFENOMENI – L’effetto “stau”

Ottovolante acco

Cliccando sulla foto potrete osservare lo sviluppo del “fenomeno” di seguito descritto:

 

Dal punto di vista meteo si può affermare che si tratti di una perturbazione legata a flussi sud-occidentali di origine atlantica i quali raccogliendo umidità ulteriore sul mar Ligure hanno formato nubi basse da pioggia scontrandosi con l’ostacolo degli Appennini (si parla di effetto di Stau, letteralmente “coda, blocco” in tedesco) sino a quando l’indebolirsi di tali correnti con flusso in rotazione da Nord ha favorito una pulizia dei cieli.

Daniel Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *